02-34938140 / 02-3451468 | seisimic-protection@interbau-srl.it

Roma – Corso di formazione “NTC-18: evoluzione di una normativa fra ricerca scientifica e applicazione professionale”

Corso di Formazione (33 crediti formativi)

NTC-18: evoluzione di una normativa
fra ricerca scientifica e applicazione professionale

SEDE E DATE DEL CORSO:

Roma – Sala Convegni Hotel Diana Roof Garden, Via Principe Amedeo, 4

  • 16-17 ottobre
  • 22-23 ottobre

DIREZIONE SCIENTIFICA:

Prof. Giorgio MontiProf. Roberto Realfonzo

Introduce il corso: Ing. Massimo Sessa, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

DOCENTI:

Domenico Liberatore, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Sapienza Università di Roma
Giorgio Monti, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Sapienza Università di Roma
Nicola Nisticò, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Sapienza Università di Roma
Camillo Nuti, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Università di Roma Tre
Stefano Pampanin, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Sapienza Università di Roma
Roberto Realfonzo, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Università degli Studi di Salerno
Gabriele Candela, Dottore di Ricerca, Università Mediterranea di Reggio Calabria

DOCENTI CASI DI STUDIO:

Biagio Pisano, Ingegnere, Michele Vinci, Ingegnere, Stacec srl
Paolo Allegrozzi, Architetto, Kerakoll Spa
Giuseppe Cersosimo, Ingegnere, Interbau srl
Salvatore Miano, Ingegnere, STS srl

OBIETTIVI DEL CORSO

La normativa è in continua evoluzione poiché segue, ormai quasi di pari passo, gli avanzamenti della ricerca scientifica. Ogni nuova edizione è il risultato di un compromesso fra il desiderio di trasmettere al mondo professionale i risultati degli studi scientifici e la necessità di fornire strumenti affidabili e concettualmente non onerosi alla comunità professionale. In questo processo, non è difficile riconoscere che alcune proposizioni della normativa attuale possano prestare il fianco ad alcune critiche e sollevare più interrogativi di quanti ne risolvano. Ad esempio, sul perché il rischio sismico non sia uniforme su tutto il territorio nazionale oppure sulla validità, ancora oggi, dell’utilizzo dei livelli di conoscenza e dei fattori di confidenza. Oppure, per quanto attiene alla definizione della capacità, sul perché non sia definito in maniera univoca e oggettiva il raggiungimento di un determinato stato limite. Inoltre, sul perché la valutazione esplicita della duttilità non sia trattata in maniera più completa, visto che pure si tratta di una delle più significative innovazioni della NTC-18 assieme all’impiego del confinamento. Questo corso intende porre queste ed altre domande, cercando di individuare delle prospettive di sviluppo della normativa ed aggiornando i professionisti sull’impegno del mondo della ricerca di fornire loro strumenti sempre più coerenti con l’attuale inquadramento prestazionale.
La presenza di ditte del settore consente di affrontare problemi di pratica applicazione per gli aspetti strutturali nonché di valutare le possibili alternative per usufruire al meglio dei bonus fiscali potenziati con il Decreto Rilancio 34/2020.

PROGRAMMA

_____________________________________________

Dalle mappe di pericolosità alla stima dell’azione sismica

Venerdì 16 ottobre
09:30 – 10:00 Introduzione al corso
Massimo Sessa, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

10:00 – 14:00 Dalla pericolosità all’azione sismica
Terremoti e leggi di scala
Pericolosità sismica e rischio sismico
Pericolosità al “bed rock” e in superficie
Le curve di pericolosità lineari e non lineari
Mappe sismica a pericolosità uniforme e a rischio uniforme
Metodi per la definizione della pericolosità sismica
Mappatura sismica comprensiva degli effetti di suolo e della topografia
L’affidabilità dell’attuale mappatura sismica e nuove proposte
Roberto Realfonzo, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Università degli Studi di Salerno

_____________________________________________

Progettazione sismica di nuove costruzioni

Venerdì 16 ottobre

15:00 – 19:00 Progetto per capacità
Comportamento strutturale non dissipativo e dissipativo
Meccanismi duttili e fragili
Tipologie strutturali e fattori di comportamento
Elementi strutturali primari e secondari
Dettagli costruttivi
Stefano Pampanin, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Sapienza Università di Roma

_____________________________________________

Valutazione e interventi sull’esistente: edifici in c.a.

Sabato 17 ottobre

09:30 – 13:30 Valutazione e miglioramento di edifici in c.a.
Definizione livelli prestazionali ed azione sismica
Acquisizione dati e modello strutturale
Elementi non strutturali ed impianti
Interventi di tipo locale e globale
Nicola Nisticò, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Sapienza Università di Roma

_____________________________________________

Nuovi orientamenti nell’ingegneria sismica

Venerdì 23 ottobre

09:30 – 10:30 Pericolosità e rischio
Il valore esposto del costruito in Italia
Mappe di pericolosità a rischio uniforme

10:30 – 11:30 Criticità nella definizione della capacità
Il calcolo esplicito della duttilità di sezioni pressoinflesse piene e cave
La capacità a taglio di elementi con e senza armatura trasversale

11:30 – 13:30 Sicurezza globale nell’analisi pushover
Trattamento delle incertezze con i metodi del Model Code 2020
Il metodo dei fattori parziali e quello dei fattori globali
Esempio di applicazione
Giorgio Monti, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Sapienza Università di Roma

_____________________________________________

Valutazione e interventi sull’esistente: edifici in muratura

Venerdì 23 ottobre

14:30 – 18:30 Valutazione dell’adeguatezza sismica e rinforzo di edifici in muratura
Conoscenza dell’edificio per la modellazione
Analisi globali lineari e non lineari
Analisi locali lineari e non lineari
Criteri per la scelta degli interventi
Interventi per prevenire la disgregazione della tessitura muraria
Interventi per prevenire i collassi delle pareti al di fuori del piano
Interventi per prevenire i collassi delle pareti nel piano
Interventi su archi e volte
Domenico Liberatore, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Sapienza Università di Roma

18:30 – 19:00 Questionario di accertamento sull’efficacia formativa

_____________________________________________

Casi di studio

Giovedì 17 ottobre

14:30 – 15:30    Casi di studio
Salvatore Miano, Ingegnere STS srl

15:30 – 18:30    Interventi di rinforzo su strutture in c.a.: aspetti delle diverse tecnologie
Biagio Pisano, Ingegnere STACEC srl

Interventi di consolidamento di edifici in muratura: applicazione su un caso reale
Michele Vinci, Ingegnere STACEC srl

_____________________________________________

Casi di studio

Giovedì 22 ottobre

09:30 – 11:30 Interventi di miglioramento sismico delle strutture in c.a.: dalle sperimentazioni alle applicazioni
La riqualificazione degli immobili con Sisma ed Eco Sisma bonus
Giuseppe Cersosimo, Ingegnere
INTERBAU srl

11:30 – 13:30 Sistemi innovativi SRP, FRP e FRCM per il consolidamento e rinforzo strutturale di edifici esistenti: materiali, ricerca e casi studio
Paolo Allegrozzi, Architetto
Kerakoll Spa – The Green Building Company
Ponti esistenti in c.a.

_____________________________________________

Ponti esistenti in c.a.

Giovedì 22 ottobre

14:30 – 16:30 Le nuove Linee Guida sui ponti
Censimento, ispezioni iniziali e speciali
Classi di attenzione
Valutazioni preliminari
Camillo Nuti, Docente di Tecnica delle Costruzioni
Università Roma Tre

16:30 – 18:30 L’acquisizione dei dati tramite droni
L’impiego dei droni nell’ingegneria civile
Rilievo di edifici e ponti
Dal modello tridimensionale al modello strutturale
Esempio di applicazione
Gabriele Candela, Dottore di Ricerca
Università Mediterranea di Reggio Calabria

 

Roma - Corso di formazione: NTC-18: evoluzione di una normativa fra ricerca scientifica e applicazione professionale

 

MATERIALE DIDATTICO:

  • A supporto dell’attività di studio sarà possibile visionare e stampare tutto il materiale didattico utilizzato in sala (in formato PDF)
  • Sarà fornito l’accesso gratuito al sito www.rischio-sismico.it e a strumenti interattivi per il calcolo della classe di rischio tramite i metodi convenzionale e semplificato
  • Verrà fornita gratuitamente dalla Stacec una copia del programma “Sismabonus”

CREDITI FORMATIVI:

Ai fini della formazione professionale continua verranno richiesti al CNI 33 crediti formativi per gli ingegneri iscritti a tutti gli Ordini Professionali d’Italia

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER IL CORSO INTERO:

€ 250 /€ 200 under 30
Riduzione del 20% riservata ai partecipanti di nostri corsi precedenti
Quote agevolate di partecipazione per 2 o più iscritti di uno stesso studio/ente

IL CORSO E’ A NUMERO CHIUSO

QUOTE DI PARTECIPAZIONE PER IL CORSO INTERO:

€ 250 / € 200 under 30

Riduzione del 20% riservata ai partecipanti di nostri corsi precedenti
Quote agevolate di partecipazione per 2 o più iscritti di uno stesso studio/ente

MODALITÀ D’ISCRIZIONE

compilare la scheda d’iscrizione ed inviarla a segreteria@aitef.it

Segreteria Organizzativa

AITEF: segreteria@aitef.it / 065926160 / 339 6883160